Domande Frequenti: FATTURA

Energia
Cosa significa e cosa accade con la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica?

Dal 1° luglio 2007 in Italia è scattata la completa liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica. Tutti, imprese o privati, possono quindi scegliere un nuovo fornitore di energia, individuando sul mercato l’offerta ritenuta più vantaggiosa. Tutto ciò genera una concorrenza tra le imprese venditrici, volta a promuovere una pluralità di offerte con caratteristiche e benefici differenziati.

Dove si trova in fattura il prezzo unitario dell’energia elettrica?

Il prezzo unitario dell’energia è indicato in fattura alla voce “corrispettivi per acquisto e vendita” > prezzo unitario. Può essere unico, oppure differente a seconda delle fasce orarie indicate.

Come funziona il sistema di fatturazione Energrid?

Il sistema di fatturazione Energrid è mensile. Si basa su un sistema di Acconto, nella quale i consumi per il mese in oggetto sono stimati, e di Conguaglio, che si basa sui dati trasmessi a Energrid dal Distributore, che effettua le letture.

Cosa sono i corrispettivi per il dispacciamento? Sono costi fissi?

Si tratta di oneri che devono essere pagati al gestore nazionale della rete per l’utilizzo della rete stessa. Non sono fissi ma variano in base ai consumi del Cliente.

Cos’è il codice POD?

Il codice POD (Point of Delivery) rappresenta il codice univoco che identifica il contatore di energia elettrica. Puoi trovarlo nelle prime pagine della bolletta oppure premendo il pulsante del tuo contatore elettronico.

Gas
Cos’è il potere calorifero superiore (PCS)?

Il potere calorifero superiore (PCS ) è la quantità di calore prodotta dalla combustione completa di un metro cubo di gas, considerando i costituenti della miscela combustibile nelle condizioni standard:

  • temperatura di 15°C
  • pressione assoluta di 1,01325 bar
Come si possono confrontare le tariffe di diversi fornitori se si conoscono il PCS (cioè la qualità) del gas metano che ognuno vende?

Tra le diverse offerte commerciali, l'AEEGSI ha stabilito che i fornitori devono sempre riferirsi a un PCS convenzionale di 0.03852 GJ/Smc, cioè il prezzo deve fare riferimento ad un metro cubo di gas con tale qualità media predefinita.

Quali sono le componenti della quota di distribuzione del gas?

Le componenti della quota di distribuzione sono:

  • UG3 (solo per clienti indiretti) Componente costo oneri all’intervento di interruzione
  • UG2  componente variabile espresso in euro/mc che compensa i costi di commercializzazione della vendita al dettaglio
  • UG1  componente variabile a copertura degli eventuali squilibri dei sistemi di perequazione e a copertura di eventuali conguagli
  • GS (solo per clienti indiretti) compensazione per i clienti disagiati
  • RE (solo per clienti indiretti)  copertura oneri per sviluppo risparmio energetico e fonti rinnovabili
  • RS copertura oneri sul conto qualità servizi GAS (oneri servizi)
  • GSt (solo per clienti diretti) Conto per la compensazione delle agevolazioni tariffarie ai clienti del settore gas in stato di disagio
  • REt (solo per clienti diretti)  Fondo per misure ed interventi per il risparmio energetico e lo sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore del gas naturale
  • UG3t (solo per clienti diretti) Conto oneri per il servizio dei fornitori transitori sulla rete di trasporto
Chi ha diritto al bonus sociale energia/gas?

Il Governo ha introdotto uno sconto sulla fattura per garantire un risparmio sulla spesa per l’energia e il gas per assicurare un risparmio sulla spesa per l'energia e del gas alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose.

Per scoprire come richiedere il bonus sociale clicca sui seguenti link:

http://www.autorita.energia.it/it/bonus_sociale.htm

http://www.autorita.energia.it/it/bonus_gas.htm

Cos’è il codice PDR?

Il codice PDR (Punto Di Riconsegna) rappresenta il codice univoco che identifica il contatore di gas. Il PDR non cambia anche se si cambia fornitore del gas o si effettuino volture o subentri.