RIFASATORE ED EFFICIENZA

Risparmia ed evita le sanzioni

Dal 1 gennaio 2016 ed in base alla delibera AEEG 180/2013/R/eel, per i clienti collegati alla rete di bassa e media tensione con potenza >16,5 kW, l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) ha previsto una variazione della soglia che determina le sanzioni applicate in bolletta per l’energia reattiva assorbita con conseguente aumento della spesa energetica annua.

La potenziale sanzione in bolletta potrà essere evitata con un intervento di rifasamento dell’impianto, che riduca la componente di energia reattiva assorbita dalla rete di distribuzione.

Se sei interessato ad approfondire Energrid si rende disponibile ad eseguire un’analisi sui suoi dati di consumo con l’obiettivo di valutare la convenienza economica dell’acquisto di un rifasatore.

box_preventivo_new2.jpg